Telethon

A partire del 1990 Il GRG La Badia ha iniziato la collaborazione con la sezione U.I.L.D.M. (Unione Italia lotta alla Distrofia Muscolare) di Firenze per ciò che riguarda la raccolta di fondi per la ricerca sulle malattie genetiche grazie anche ad un giovane colligiano Marco Salvi, colpito appunto da questa malattia generativa; tuttora, la nostra Associazione sotto la direzione di Marco, è responsabile per le iniziative nella Valdelsa senese anche se ultimamente altre realtà si stanno impegnando in queste iniziative con altrettante manifestazioni.

Ogni anno, verso la metà di Dicembre, in occasione della maratona televisiva di Rai Uno, la nostra Associazione insieme al grande Marco Salvi si adopera in eventi ed iniziative dedite a raccogliere i fondi a favore della ricerca con spettacoli di arte varia, festival canori e, soprattutto, con il meeting internazionale di collezionisti di autoadesivi di radio e tv ideato preparato e fatto da Marco Salvi e dalle sue preziose collaboratrici; un appuntamento che è divenuto un vero e proprio punto di riferimento per tutta la collettività cittadina.

Durante questi anni sono stati devoluti a Telethon quasi centocinquantamila euro e per un bacino di utenza così piccolo come il nostro territorio, non è cosa da poco; è doveroso, in questo frangente, ricordare quelle persone che a vario titolo sono state per noi riferimenti ed aiuti importantissimi.

Vogliamo ricordare i Comuni di Colle di Val d’Elsa (che ogni anno mette a disposizione gratuitamente il Teatro del popolo); il Comune di Poggibonsi; di Sangimignano; di Casole d’Elsa, di Castellina in Chianti e di Certaldo che in tutti questi anni hanno sostenuto a vario titolo le nostri iniziative.

Non possiamo dimenticarci l’opera gratuita della compagnia dei Vigili del Fuoco di Poggibonsi per il loro servizio indispensabile all’interno del Teatro; il Centro Anziani di Bellavista; le Coop di Colle Val d’Elsa e di Poggibonsi che hanno accolto per alcuni anni i nostri punti di raccolta (oggi questo, molto inspiegabilmente, questo non è più possibile); i volontari che hanno messo a disposizione il loto tempo per queste iniziative; le varie Associazioni di Volontariato come Misercicordia, Pubblica Assistenza e Donatori di sangue; le varie scuole di danza come il Dance Group 2000; il Ballet Accademy; la Virtus Danza; l’Officina della Danza; il Gioia Ballio e tutti gli altri amici che hanno messo a disposizione le loro attività; inoltre un grazie particolare a tutte quelle attività commerciali che per tutti questi anni hanno dato il loro piccolo contributo per la copertura delle spese vive che sono necessarie per la realizzazione di tutti gli eventi e se ci siano scordati di qualcuno o qualcosa mi auguro che saremo scusati ma in tanti anni sono tanti coloro che ci hanno assecondato in questa splendida avventura.

Un saluto a coloro che ci hanno abbandonato ma che da lassù ci sostengo in continuazione: Auro Salvi; Ivano Sestini; Giuseppe Barone; Bruno Di Minno; Silvana Veltroni; Giuseppe Barone; Rodolfo Ammavuta; il Vigile del Fuoco Roberto Mori e altri che forse involontariamente non riusciamo a ricordare ma che vivono sempre nei nostri cuori.